Si moltiplicano i segnali che dimostrano una compiuta svolta autoritaria in Italia. Nel nome di una emergenza infinita viviamo già ora dentro una dittatura sostanziale.

Bisogna difendere i pochi spazi di libertà rimasti senza fare il gioco del potere che provoca nella speranza di suscitare reazioni scomposte.

[Alternative video source: https://liberantes.org/videos/abcd0027.mp4]